Ti trovi quiSocietà / Diritti umani

Diritti umani


Aggiornamento della direttiva europea sul prossimo divieto dei rimedi erboristici

Prodotti erboristiciAi consumatori di tutta Europa verrà negato ai il diritto di usare la maggior parte dei rimedi erboristici ad ora disponibili nei negozi di salutistica e in internet e questo quando una nuova legge europea entrerà in vigore il 1° maggio 2011.

Secondo dati pubblicati oggi (16.2.2011 ndt) dall’Alleanza Internazionale per la Salute Naturale (Alliance for Natural Health International - ANH-Intl). QUI tutti i miei post precedenti sul tema.

L’ANH-Intl ha raccolto e pubblicato la lista dei 79 prodotti erboristici per l’uso nel Regno Unito, registrati dall’Ente normativo britannico, l’Agenzia Normativa per i prodotti Medicinali e Terapeutici (Medicines and Healthcare products Regulatory Agency - MHRA). La lista, basata su dati provenienti dal sito web dell’MHRA, indica che solo 34 specie erboristiche sono incluse, su un totale di più di 1000 tra quelle più comunemente usate come erbe medicinali.

Vieteranno tutti i prodotti erboristici

FarmaciIl 1° Maggio 2011 i cittadini europei subiranno il più micidiale attacco alla loro libertà personale che la storia ricordi: la fine della possibilità di curarsi con prodotti erboristici dall'utilizzo millenario.

Le multinazionali farmaceutiche, i veri padroni del mondo e dell'economia reale, coloro che comandano la Finanza e i nostri politici, che decidono - nel bene e nel male - del nostro futuro, hanno deciso di eliminare la concorrenza, da loro considerata sleale, dei rimedi naturali con i quali l'umanità si è curata e si cura da millenni. Il primo Maggio 2011 entrerà infatti in vigore la Direttiva 2004/24/CE che modifica, per quanto riguarda i medicinali vegetali tradizionali, la direttiva 2001/83/CE, del 6 novembre 2001, che disciplina i “medicinali per uso umano”.

Come al solito la storia si ripete: Obama combatte la stessa guerra di Bush

Clicca per ingrandireCome si vincono le guerre nell'era della globalizzazione? Muovendo gli eserciti? Talvolta sì, ma il risultato non è sempre soddisfacente e i costi spesso risultano superiori ai benefici. Ne sa qualcosa George Bush che nel 2001 si scagliò contro i talebani in Afghanistan e nel 2003 contro Saddam in Irak. Siamo nel 2011, quei conflitti durano ancora e la vittoria finale non è assicurata. Se l’America avesse usato altri metodi, probabilmente avrebbe risparmiato migliaia di vite, molti miliardi di dollari e ottenuto risultati più concreti e duraturi.

È la lezione che ha appreso Barack Obama, il quale in realtà sta combattendo la stessa guerra di Bush, nel senso che ne condivide le finalità strategiche. Che cosa voleva George W? Esportare la democrazia e, soprattutto, sostituire in Medio Oriente regimi decadenti, retti da leader impopolari, con regimi più rispettabili e leader più affidabili. Pensateci bene: è esattamente quel che si propone Barack Obama in Egitto e Tunisia. A cambiare è il metodo.

Una raffica di colpi di stato prendono forma in pochissimo tempo nel Mediterraneo

Clicca per ingrandireLa comunità dei servizi segreti americani è in preda ad un autentico delirio di esaltazione in seguito al riuscito colpo di stato che ha rovesciato questa settimana il governo tunisino del presidente Ben Ali. Il Dipartimento di Stato e la CIA, attraverso i media ad essi fedeli, stanno impietosamente proponendo il colpo di stato in Tunisia dei giorni scorsi come prototipo di una seconda generazione di rivoluzioni colorate, colpi di stato postmoderni e azioni destabilizzanti gestite dagli Stati Uniti attraverso le masse popolari. A Foggy Bottom e a Langley, piani febbrili vengono elaborati per scatenare uno tsunami mediterraneo, con l’obiettivo di rovesciare buona parte degli attuali governi del mondo arabo e non solo. I pianificatori dell’imperialismo sono convinti di poter adesso rovesciare o indebolire i governi di Libia, Egitto, Siria, Giordania, Algeria, Yemen e forse anche altri, mentre gli sforzi incessanti della CIA per rimuovere il primo ministro italiano Silvio Berlusconi (a causa della sua amicizia con Putin e del suo sostegno al gasdotto Southstream) evidenziano che quest’orgia di destabilizzazione non riguarda solo il mondo arabo, ma ha un carattere pan-mediterraneo.

Rivolte e rivoluzioni infiammano il mondo: in occidente... ci renderemo conto che "siamo tutti tunisini"?

Clicca per ingrandireNel presente stanno scoppiando ribellioni quasi ogni dove (come già considerato nelle note dei transiti astrologici) e i sistemi di comunicazione di massa, primi fra tutti i “social networks” svolgono in questo fenomeno un ruolo fondamentale, rispetto al passato. Nel seguito una sintesi (seppur lunga) di un articolo recentissimo pubblicato su Global Research, Canada: un centro di informazione e ricerca anti-globalizzazione, ricco di firme autorevoli di ricercatori e studiosi. Avendolo trovato interessante, lo pubblico, senza con questo sposare appieno le considerazioni dell'autore. In ultimo, consideriamo che dietro colorate “rivolte” del tempo presente, raramente risultano esserci solo l'azione e l'interesse di popoli e persone sconfitte e soggiogate...

'Los señores del narco' denuncia gli intrecci tra classe politica e narcotraffico messicani

Los señores del narcoMessico. È uscito da qualche settimana il libro-reportage Los señores del narco (Editorial Grijalbo).

È il risultato di una dettagliatissima investigazione durata un lustro a cura di Anabel Hernández, una coraggiosa giornalista messicana che, scavando nel sudiciume, ha messo in luce i vincoli tra classe politica e narcotraffico messicani e denunciato la corruzione e la concussione di varie autorità.

In particolare, la Hernández ha analizzato la politica dell'attuale presidente, Felipe Calderón, e del suo predecessore, Vicente Fox, palesemente a favore del cartello di Sinaloa del latitante Joaquín Guzmán Loera, detto il Chapo, a scapito di tutti gli altri cartelli locali.

Il governo cinese perseguita gli avvocati cinesi che difendono i diritti umani

L’avvocato Zhang SizhiLe autorità cinesi hanno aumentato i controlli e persino le minacce verso gli avvocati che difendono i diritti umani e i dissidenti, dopo che Liu Xiaobo è stato insignito del premio Nobel per la pace 2010.

L’avvocato Zhang Sizhi, (nella foto) 84 anni, veterano delle aule giudiziarie, spiega che “ormai questi avvocati sono considerati un elemento di instabilità, che si trova dalla parte opposta del governo”.

Da sempre in Cina gli avvocati difensori hanno subito accuse di sovversione, di essere fomentatori di disordini o di rivelare segreti di Stato. Zhang – che ha difeso Bao Tong, ex segretario del Partito comunista (Pc) caduto in disgrazia per essersi opposto al massacro di piazza Tiananmen nel 1989 – e molti avvocati dicono al South China Morning Post che la situazione è peggiorata dalle Olimpiadi di Pechino del 2008, quanto la “stabilità” divenne obiettivo primario del governo per impedire qualsiasi protesta e dissenso pubblici.

L'élite mondiale controlla ormai tutte le ricchezze del mondo

Al giorno d’oggi la ricchezza mondiale è più concentrata nelle mani di una élite di quanto lo sia mai stata nella storia moderna.

Un tempo la maggior parte della popolazione sul pianeta sapeva come coltivare i propri alimenti, allevare i propri animali e prendersi cura di sé. Non c’erano molte persone favolosamente ricche, ma c’era una certa dignità nell’avere un pezzo di terra che potevi chiamare tuo, o nell’avere un’abilità che potevi far fruttare.

Tristemente, nelle ultime decine di anni, una percentuale sempre maggiore di terre coltivabili è stata inghiottita da grosse corporation e da governi corrotti. Centinaia di milioni di persone sono state cacciate dalle proprie terre verso aree urbane sempre più dense.

Catastrofe nucleare in Niger

Catastrofe nucleare in NigerLo scorso 11 dicembre presso la miniera d'uranio Somair in Niger oltre 200.000 litri di fanghi radioattivi sono fuoriusciti da tre piscine lesionate riversandosi nell'ambiente. Una catastrofe radioattiva nel silenzio.

Le centrali nucleari continuano a seminare radioattività in tutto il mondo non solo di per sé, per la loro stessa esistenza, ma per le condizioni in cui viene estratto il minerale di uranio che le alimenta.

In Africa pochi giorni fa è accaduta una vera e propria catastrofe radioattiva nel disinteresse del mondo occidentale che pretende energia “pulita” dall'atomo (che è una contraddizione in termini).

Zanzare OGM e vaccini volanti

Aedis aegypti OX513AUn altro pezzo di apparente fantascienza... se non fosse che si cita l’ormai onnipresente e onnipotente Bill Gates e le sue Fondazioni “caritatevoli”. Direi prendere nota della notizia, per essere nel presente e ricordare che come sempre siamo noi stessi, GLI UNICI responsabili di noi.

In senso pratico, come sostegno e prevenzione salutistica si traduce con:

- tenere alto il proprio sistema immunitario,

- educarsi ad una alimentazione il più possibile sana,

- educare pensieri (le ossessioni di qualsiasi tipo –anche salutistiche- non aiutano),

- dedicarsi ad una pratica spirituale efficace e veritiera (non una filosofia comoda, “eccitante” e “positiva” inventata di recente).

Choc in Olanda, decine di bimbi abusati

Bimbo abusatoEccovi un importante articolo del prestigioso quotidiano italiano lastampa.it su un fenomeno che non è assolutamente isolato, come qualcuno vorrebbe far credere. L'abuso sui minori è sempre risultato necessario visto che nei rituali delle società segrete, in cui partecipano alti livelli della massoneria, della politica, magistrati, ecc., vengono sempre utilizzati anche bambini nei sacrifici di sangue. I poveri sventurati (anche adulti) vengono legati davanti l'altare “nero” seviziati e uccisi (il loro sangue viene versato in dei calici e bevuto dagli adepti).

In India si violano sempre di più i diritti umani

FachiroNel giorno in cui si celebra a livello mondiale la Giornata dei diritti umani, il Consiglio globale dei cristiani indiani ha condannato l’atteggiamento della autorità nei confronti delle piccole minoranze cristiane. Sajan K. George, presidente del Consiglio globale dei cristiani indiani ha dichiarato: “Siamo profondamente feriti nel notare che il governo dell’Orissa sta ritardando la giustizia attesa dalle vittime dei pogrom contro i cristiani, e in particolare questo accade nel caso della suora violentata. Il Consiglio, nella Giornata mondiale dei diritti umani chiede con forza ai governi di essere sensibili ai diritti dei cristiani in India”.

Oltre 4mila tibetani cacciati dalle loro terre per la diga di Lhundrub

TibetaniIl progetto idroelettrico sbarrerà tre fuimi della contea di Lhundrub. Migliaia di contadini privati della casa e dei campi da coltivare, non si sa come vivranno. Lo sviluppo economico del Tibet avviene senza alcun rispetto per i diritti dei tibetani.

Oltre 4mila residenti a Phodo, contea di Lhundrub poco sopra Lhasa, saranno cacciati da casa per realizzare un progetto idroelettrico nella zona.

Quando volare diventa pericoloso... a terra. La follia dei body scan in Usa

Cathy BossiCHARLOTTE, NC (WBTV) - Una hostess dell'area volo di Charlotte, nonchè una donna sopravvissuta al cancro al seno, ha contattato la rete televisiva WBTV. Dice che è stata costretta a mostrare la sua protesi al seno durante i palpeggiamenti di controllo. Cathy Bossi vive a Charlotte sud ed è hostess da 32 anni; negli ultimi 28 ha lavorato per la U.S. Airways.

Ai primi di agosto (2010) Cathy stava passando dalla security area quando dice che le hanno chiesto di passare attraverso il nuovo body scanner (del corpo completo), all'aeroporto internazionale di Charlotte Douglas

Un nuovo elmetto per rendere i soldati degli zombies telecomandati

Prototipo dell'elmetto con sensoriL'dea è semplice: se ogni singolo aspetto delle sensazioni umane, dalla percezione alle emozioni fino al comportamento è regolato dall'attività del cervello, allora è sufficiente stimolare quest'ultimo per indirizzare al meglio un militare durante un'azione di guerra. Già ma cos'è il "meglio"? Una risposta l'ha data la Darpa (Defense Advanced Research Projects Agency), il dipartimento che si occupa dei progettazione e ricerca per la difesa degli Stati Uniti.

 

È vietato l'impiego a scopo medico delle informazioni di carattere terapeutico e/o nutrizionale pubblicate senza il preventivo consiglio e/o supporto di un medico (anche naturopata e/o nutrizionista) legalmente autorizzato. Se previsto nella nazione in cui risiedi, esso costituisce reato, del quale l'utente − avendo agito in contrasto con le condizioni di utilizzo del quotidiano ECplanet − risponde a titolo esclusivo.

Per evitare inutili perdite di tempo, tutte le richieste di informazioni devono essere spedite non alla redazione di ECplanet bensì alle rispettive fonti citata in fondo ad ogni articolo.

| Torna su | Home | Archivio | Economia | In primo piano | Meteo | Contattaci | Posta |