Inquinamento

Ha raggiunto i 4.200 chilometri quadrati la marea nera nella Baia cinese di Bohai

Lug
23

Marea nera nella Baia di BohaiSi allarga la marea nera nella Baia di Bohai, nord est della Cina. La fuoriuscita di petrolio dal giacimento di Penglai 19-3, ha ormai raggiunto i 4.200 chilometri quadrati di estensione, quattro volte la superficie della città di Roma

Un disastro ambientale taciuto per un mese e svelato da un privato cittadino sul suo microblog. I responsabili, il colosso petrolifero statunitense ConocoPhillips, e l'azienda statale China National Offshore Oil Corp, Cnooc, dovranno pagare un multa di 20 mila euro. In arrivo ci sono le cause intentate dagli ambientalisti e pescatori.

Inserito da Edoardo Capuano leggi tutto

Oceani: pericolo estinzione di massa

Giu
28

MareSintomi da estinzione di massa senza precedenti per le specie che abitano gli Oceani. Riscaldamento, acidificazione ma anche pesca eccessiva, inquinamento e acque senza ossigeno rappresentano i fattori di allarme rosso per i mari del mondo.

A tracciare l'inquietante diagnosi è un rapporto diffuso oggi e realizzato da un gruppo internazionale di 27 scienziati di 18 organizzazioni di 6 Paesi.

Il documento, che rappresenta la sintesi dei lavori di un seminario che si è svolto in aprile all'Università di Oxford, contiene dati choc sullo stato dei mari del mondo.

Inserito da Edoardo Capuano leggi tutto

La radioattività di Fukushima e la discarica galleggiante nel Pacifico si incontrano

Mag
18

Mare di plasticaNegli ultimi 2 mesi, non è stato possibile separare i continui veleni radioattivi diretti verso est sulle correnti del Pacifico, dal Giappone al Nord America (e quindi intorno al globo), da altri seri problemi ambientali dell’Oceano. Semplicemente non si tratta di una crisi causata da un unico problema, sebbene l’incubo radioattivo di Fukushima continui ad avvelenare il resto del nostro pianeta.

Primo, di primaria importanza per la nostra salute e benessere: non è una scelta sicura mangiare qualsiasi pesce o crostaceo pescato qui. Questo ovviamente a causa della diffusa radioattività nell’Oceano Pacifico.

Inserito da Anonimo (non verificato) leggi tutto

Quale destino nucleare attende i cittadini italiani dopo il referendum?

Apr
23

Clicca per ingrandireIl nucleare fa paura. Molti sognano, in un futuro non lontano, l'eliminazione globale di questa alternativa energetica che, da sempre, nonostante le evoluzioni tecnologiche in termini di dispositivi di sicurezza, sono la causa di danni ambientali di proporzioni epiche. L'ultima tragedia è accaduta in Giappone nemmeno due mesi fa.

Qualche nuclearista convinto può ribattere a questa tesi affermando che l'evento climatico di forza maggiore è stata l'unica causa della tragedia del Giappone. È vero in parte; per chernobyl non è stato così.

Il nostro pianeta, se qualcuno ancora non se ne è accorto, sta attraversando un momento epocale di grandi cambiamenti geofisici.

Inserito da Edoardo Capuano leggi tutto

Negli ultimi 75 anni dell'industia nucleare sul pianeta...

Apr
19

Reattore FukushimaQualche giorno fa (14.4.11 ndt) il governo giapponese ha innalzato la gravità dell'incidente da 5 a 7, paragonandolo a Chernobyl. Hanno ammesso che la zona di esclusione dovrà essere allargata e per la prima volta hanno detto alle persone che la zona di evacuazione dovrà essere disabitata per 10 o 20 anni.

Russia:
Semipalatinsk in Kazakhstan, noto ora come Semey, fu il luogo di maggiori test nucleari dell'ex Unione Sovietica. Li furono eseguiti circa 506 test nucleari durante la Guerra Fredda. Dalla chiusura del sito, gli USA hanno speso più di 600 milioni di dollari per pulire i 18,500 km quadrati contaminati. Non è dato di sapere quanta pulizia fu fatta e quanta ancora deve avvenire.

Inserito da Anonimo (non verificato) leggi tutto

Sospetti di leucemia nella moria del salmone selvaggio del Canada

Apr
15

SalmoneIn Canada nel fiume Fraser, una malattia misteriosa ha ucciso milioni di salmoni del pacifico e gli scienziati hanno ora una ipotesi sul perché: i salmoni selvaggi soffrono di infezioni virali simili a quelli collegati ad alcune forme di leucemia e linfonoma.

Prima degli anni '90 e per 60 anni, ogni anno una media di circa 8 milioni di salmoni selvaggi ritornavano dall'Oceano Pacifico al fiume Fraser per deporre le uova.

Ora, l'industria del salmone sta collassando, a causa di un tasso di mortalità che va dal 40 al 95 percento.

Inserito da Anonimo (non verificato) leggi tutto

Fukushima è un pericolo per tutto il pianeta

Apr
07

Clicca per ingrandirePer diverse settimane, le fughe radioattive della centrale nucleare di Fukushima hanno paralizzato gran parte del Giappone. Le informazioni provenienti dal governo giapponese e dalla TEPCO, la società elettrica che gestisce il sito, sono state frammentarie, spesso incomplete e talvolta contraddittorie. Una valutazione confidenziale della Nuclear Regulatory Commission ottenuta dal New York Times, suggerisce che l’impianto danneggiato di Fukushima Daiichi è tutt’altro che stabile. La relazione conclude che l’impianto di Fukushima si trova ad affrontare una vasta gamma di nuove minacce che potrebbero persistere indefinitamente.

Inserito da Edoardo Capuano leggi tutto

Nel Golfo del Messico il petrolio continua a fuoriuscire

Mar
22

Clicca per ingrandireUn ufficiale della guardia costiera, con un centro di comando a Morgan City, a Los Angeles, ha detto oggi che la Guardia Costiera ha confermato che il petrolio non proveniente dalla DeepWater Horizon bensì sono state individuate quelle che sembrano essere chiazze più piccole sparse nella zona.

Le indagini della guardia marina sulle segnalazioni di grandi chiazze di petrolio avvistate in mare continua. Altre foto e informazioni dai piloti John Wathen e Bonnie Schumaker che hanno sorvolato la zona ieri, dovrebbero essere rilasciate entro oggi.

Inserito da Edoardo Capuano leggi tutto

Gravi intossicazioni dei sub nel Golfo del Messico

Mar
14

Obama e il Golfo del MessicoTre sub scientifici, una squadra, hanno trovato nel loro sangue alti livelli di etilbenzene e xilene dopo aver completato un ciclo di 15-20 immersioni di ca 30 minuti, nonostante avessero una muta completa.

Le immersioni sono avvenute nell’estate ed inizio autunno 2010 nel Golfo del Messico Main Pass, Mississippi Canyon e aerea Grand Isle.

“Ci fu detto inizialmente che era sicuro fare immersioni al largo – era circa la fine di luglio, ma poi uno di noi cominciò a mostrare insoliti sintomi e smise di far immersioni a metà agosto. Poi un altro membro si ammalò nel tardo settembre e tutti e tre smettemmo di far immersione.

Inserito da Anonimo (non verificato) leggi tutto

Allarme dal Giappone: la fuga di radiazioni nucleari potrebbe superare quella di Chernobyl

Mar
13

Clicca per ingrandireLa Nuclear and Industrial Safety Agency (NISA) ha confermato la fusione del nocciolo sabato pomeriggio. Fukushima è uno delle 25 più grandi centrali nucleari nel mondo. La NISA è affiliato con il Ministero dell’Economia, del Commercio e dell’Industria.

Sono stati individuati alti livelli di cesio e di iodio, sottoprodotti della fissione nucleare, che forniscono un’altra prova riguardo al fatto che la fissione nucleare è ancora in alto.

È ormai certo che il Giappone stia vivendo un evento simile a quello di Chernobyl.

Inserito da Edoardo Capuano leggi tutto

Migliaia di aquile morte in Canada a causa della moria di salmoni

Mar
09

Acquila calvaLo scorso mese di dicembre (2010) sull’isola di Vancouver, nei pressi del fiume Chehalis, la popolazione degli esemplari di aquila calva è diminuita in pochi giorni a meno di 400 esemplari. Si tratta di una vera emergenza se si calcola che prima del censimento il numero di esemplari superava le 7mila unità.

La moria che ha colpito le aquile nella Valle di Comox, sul Pacifico della Britsh Columbia, la provincia più occidentale del Canada, ha messo in allarme le autorità forestali. Gli ornitologi del luogo hanno appurato che le aquile sono talmente deboli che cadono dagli alberi. Il volo è talmente impacciato che alcune di esse addirittura precipitano.

Inserito da Edoardo Capuano leggi tutto

Migliaia di uccelli muoiono nella zona dei Grandi Laghi nell'America settentrionale

Mar
02

Clicca per ingrandireLe autorità forestali sono incredule e a dir poco sbigottite per questa tragedia che sta uccidendo migliaia di anatre e di oche lungo la baia del fiume Maumee, situata sul lago Erie.

Il fenomeno è iniziato verso metà febbraio (2011): circa duecento volatili avevano contratto una misteriosa malattia che gli ha inibito il controllo motorio e causato la morte. L'infezione si è poi propagata a macchia d'olio e nessuno sa quanto questa infezione potrebbe diffondersi.

Inserito da Edoardo Capuano leggi tutto

Muoiono 5 milioni di pesci in Kenya

Feb
26

Clicca per ingrandireLe stime parlano di oltre 5 milioni di pesci morti nel fiume Mara in Kenia. Un evento apparentemente inspiegabile su cui sta indagando la National Environmental Management Authority (Nema), il Kenya Wildlife Service e il ministero keniota della sanità pubblica. il Kenya Wildlife Service ha inviato sul posto dei funzionari per raccogliere alcuni pesci morti ed analizzarli presso i laboratori governativi con lo scopo di identificare i motivi della loro morte.

Gli ambientalisti sono certi che questa strage è stata causata dalle sostanze chimiche riversate nel fiume Mara. Essi asseriscono inoltre che questi chimici hanno già ucciso anche coccodrilli e ippopotami.

Inserito da Edoardo Capuano leggi tutto

Salmone rosso in Canada: una moria misteriosa

Gen
17

Clicca per ingrandireVANCOUVER— From Friday's Globe and Mail

Published Thursday, Jan. 13, 2011 6:55PM EST
Last updated Friday, Jan. 14, 2011 7:58AM EST

"Un gran numero di salmoni rossi (sockeye salmon) sta morendo nel fiume Fraser, prima di deporre le uova, a causa di un virus misterioso. Cosi dicono gli ultimi studi.

I dati storici mostrano che alcuni pesci muoiono sempre lungo la via verso i loro lidi per deporre le uova, ma dagli inizi degli anni '90 il problema si è fatto sempre più acuto: in alcuni anni sono morti più di 2milioni di pesci.

I ricercatori si sono arrovellati a lungo nel cercare che cosa facesse smettere di nuotare pesci apparentemente sani, che poi finiscono a pancia in su.

Inserito da Anonimo (non verificato) leggi tutto

Corsi d'acqua inquinati dal rilascio di pesticidi dal mais OGM

Gen
14

Clicca per ingrandireLe piante di grano OGM che producono pesticidi nelle loro fibre stanno contaminando le riserve idriche nel Midwest, questo dice uno studio condotto dai ricercatori del Cary Institute of Ecosystem Studies e pubblicato nel Proceedings of the National Academy of Science.

Lo studio è stato condotto sul grano OGM che porta un gene dai batteri del Bacillus thuriengensis (Bt) che produce una proteina insetticida, la Cry1Ab. I ricercatori hanno testato 217 fiumi dell'Indiana per cercare tracce di Cry1Ab; la sostanza chimica è stata trovata nel 13 per cento di essi. Ogni fiume contaminato si trova distante 500 metri da un campo di mais.

Inserito da Anonimo (non verificato) leggi tutto

Pagine

 

È vietato l'impiego a scopo medico delle informazioni di carattere terapeutico e/o nutrizionale pubblicate senza il preventivo consiglio e/o supporto di un medico (anche naturopata e/o nutrizionista) legalmente autorizzato. Se previsto nella nazione in cui risiedi, esso costituisce reato, del quale l'utente − avendo agito in contrasto con le condizioni di utilizzo del quotidiano ECplanet − risponde a titolo esclusivo.

Per evitare inutili perdite di tempo, tutte le richieste di informazioni devono essere spedite non alla redazione di ECplanet bensì alle rispettive fonti citata in fondo ad ogni articolo.

| Torna su | Home | Archivio | Economia | In primo piano | Meteo | Contattaci | Posta |

Abbonamento a RSS - Inquinamento