Ti trovi quiMalaria: potrebbe essere causata da un parassita degli scimpanzé

Malaria: potrebbe essere causata da un parassita degli scimpanzé


By Edoardo Capuano - Posted on 05 agosto 2009

Un parassita trovato negli scimpanzé dell'Africa equatoriale potrebbe essere l'origine della malaria negli esseri umani. Il parassita potrebbe infatti essersi trasferito dagli scimpanzé agli umani forse 5.000 anni fa e, secondo le analisi genetiche, per colpa di una sola zanzara.

La scoperta è stata pubblicata sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences. Prima di oggi, le origini della malaria sono state del tutto sconosciute. “Quando si è trasmessa all'uomo, la malaria è diventata presto molto aggressiva”, ha detto Francisco Ayala, biologo della University of California, Irvine. “La malattia - ha continuato - è diventata resistente a molti farmaci, e la nostra speranza è che le nostre scoperte possano aiutare a combatterla e a elaborare un vaccino”.

La malaria è causata da un parassita, Plasmodium falciparum, responsabile dell'85 per cento di tutte le infezioni e le morti per malattia. Negli scimpanzé esiste un parassita strettamente imparentato, Plasmodium reichenowi, ma si pensava che i due si fossero separati nell'uomo e nello scimpanzé da oltre 5 milioni di anni.

“Abbiamo invece scoperto da esami del sangue di scimpanzé in Camerun e Costa d'Avorio che il parassita umano si è trasmesso molto presto, dai 5 mila ai 2 milioni di anni fa”. ha detto Ayala. “Le analisi - ha proseguito - hanno collegato una sola variante negli scimpanzé a tutti i parassiti umani della malaria. Questo significa che c'è stato un solo trasferimento, forse a causa di una sola zanzara, nel passato recente”.

Le nuove scoperte sono in accordo con le ipotesi di molti scienziati e secondo Ayala potranno essere usate nell'elaborazione di un vaccino.

Fonte: salute.agi.it

 

È vietato l'impiego a scopo medico delle informazioni di carattere terapeutico e/o nutrizionale pubblicate senza il preventivo consiglio e/o supporto di un medico (anche naturopata e/o nutrizionista) legalmente autorizzato. Se previsto nella nazione in cui risiedi, esso costituisce reato, del quale l'utente − avendo agito in contrasto con le condizioni di utilizzo del quotidiano ECplanet − risponde a titolo esclusivo.

Per evitare inutili perdite di tempo, tutte le richieste di informazioni devono essere spedite non alla redazione di ECplanet bensì alle rispettive fonti citata in fondo ad ogni articolo.

| Torna su | Home | Archivio | Economia | In primo piano | Meteo | Contattaci | Posta |