Ti trovi quiStrane coincidenze sull'affondamento della Concordia

Strane coincidenze sull'affondamento della Concordia


By Edoardo Capuano - Posted on 26 gennaio 2012

Clicca per ingrandireL’affondamento della motonave Concordia era programmato. Non c’è stato nessun “incidente”, non c’è stata nessuna “disgrazia”, non c’è stata nessuna “casualità” che abbiano portato quella nave ad incagliarsi sugli scogli dell’Isola del Giglio.

Inizialmente non volevo crederci, ma le mille prove inconfutabili emerse in rete nelle ultime ore mi hanno fatto cambiare idea: l’affondamento della nave da crociera è stato un chiaro segnale da parte dei poteri occulti per indicare la fine della “concordia” europea nata - non a caso – sulle stesse acque, durante la crociera del panfilo Britannia.

La nave Concordia rappresentava esplicitamente l’unità europea, visto che i suoi 13 ponti prendevano il nome dalle 13 nazioni europee: Olanda, Svezia, Belgio, Grecia, Italia, Gran Bretagna, Irlanda, Portogallo, Francia, Germania, Spagna, Austria, e Polonia. Il simbolismo di questa scelta è evidente: i passeggeri di ciascun ponte pisciano su quelli di sotto, a cascata, e gli ultimi pisciano in mare. L’Europa deve essere unita sì, ma in senso verticale, non orizzontale. In questo modo i problemi di ciascuno diventano i problemi di tutti, e non si getta mai via niente. Inoltre, basta provocare una falla alla base della costruzione, e tutto viene giù in pochi minuti, senza che resti un solo superstite.


Lo scettico dirà che non c’era nessun bisogno di “annunciare” la fine dell’Europa, con l’affondamento della Concordia, visto che questa fine è già iniziata da molti mesi, ed è ormai sotto gli occhi di tutti.

Fessacchiotto. L’affondamento del Costa Concordia è solo la conferma definitiva di questa distruzione, ma il preavviso silenzioso era già stato lanciato nel Febbraio del 2010, quando un altro “Concordia”, molto meno noto, era stato affondato vicino alle coste brasiliane (a cercare in rete si trova veramente di tutto). E quel Concordia – guarda caso – era stato ospite del “Britannia Heritage” di Westcoast,...

... in Canada, solo tre anni prima. Come dire “noi vi abbiamo accolto a braccia aperte, ma voi state facendo i furbi, e quindi siete avvisati”. E visto che l’Europa ha continuato a fare orecchie da mercante, adesso paga il conto. Da oggi non potrete più divertirvi a pisciare uno sopra l’altro – ci hanno detto quelli dei poteri occulti - e finite in acqua tutti insieme.

Fra l’altro, proprio ieri “Standards & Poor” ha declassato la Francia, come a rimarcare che l’affondamento della Concordia non sia stato affatto casuale. Perché non abbiano affondato direttamente una nave francese non è chiaro, ma forse non ce n’erano a disposizione che passassero abitualmente sugli scogli per “salutare” la popolazione locale. (Bisogna anche dare un minimo di plausibilità a questi eventi, altrimenti la gente mangia la foglia. Non a caso la “cerimonia” del passaggio fra gli scogli era già stata istituita da molto tempo, in previsione del giorno – che sarebbe sicuramente arrivato - in cui si volesse rimarcare l’affondamento dell’Europa con un evento fortemente simbolico).

Ogni volta che passavano di lì il timoniere chiedeva preoccupato al capitano: “Ma scusi capitano, perché dobbiamo continuare a fare questa cazzata immonda ogni volta che andiamo da Livorno a Civitavecchia? Davvero è per salutare gli isolani?”

“Tu non ti preoccupare – gli rispondeva il capitano, guardano lontano nella notte – un giorno capirai.”

Ma il simbolismo di questo affondamento non finisce qui, anzi ha radici secolari. “Quasi” secolari, in realtà, perché l’affondamento del Titanic avvenne il 14 aprile del 1912, mentre quello della Concordia è avvenuto il 13 gennaio del 2012. Lo scettico fa prontamente notare che queste due date, a parte l’anno, non hanno assolutamente niente in comune.

Fessachiotto. La Concordia ha speronato lo scoglio nella sera del 13, ma in realtà il suo affondamento è avvenuto all’alba del 14. Inoltre, fra le due date intercorrono esattamente 99 anni e 9 mesi: prova a capovolgere quei tre numeri, scetticuzzo dei miei stivali, e dimmi un po' cosa ti ritrovi?

D’accordo, dirà lo scettico, ma cosa c’entra comunque il Titanic? Quello fu un vero incidente in mare, provocato dalla sfortuna e dalla leggerezza del capitano. Perché paragonarlo ad un affondamento intenzionale come quello della Concordia?

Fessacchiotto. Ma lo sai almeno chi viaggiava sul Titanic? Ci viaggiavano Benjamin Guggenheim, Isidor Straus e John Jacob Astor IV, tre importanti personaggi che si opponevano alla creazione della Federal Reserve Bank negli Stati Uniti. E lo sai quando fu fondata la Federal Reserve? Nel dicembre del 1913.

Quindi il piano era evidente: invece di far fuori silenziosamente queste tre persone, una per una, senza che nessuno se ne accorgesse, i luridi banchieri misero in piedi una complicatissima macchinazione per riuscire a farli imbarcare tutti nello stesso giorno sulla nave più sicura e inaffondabile della storia, e poi convinsero il capitano a fare di tutto per speronare un iceberg nel buio della notte, colpendo l’unico punto della fiancata dove una lacerazione di grandi dimensioni permettesse di imbarcare acqua a sufficienza da raggiungere in poco tempo la cima delle paratie intermedie, provocando così il travaso fatale.

Era tutto calcolato, questa gente non lascia mai niente al caso. Infatti, si preoccuparono persino di avvisare il marconista della California – nave che già sapevano si sarebbe trovata nelle vicinanze del Titanic, a quell'ora e in quel punto preciso dell'oceano - in modo che ignorasse i loro ripetuti segnali di S.O.S. Altrimenti rischiavano che questo piano machiavellico andasse in fumo, e che tutti i passeggeri venissero comunque salvati dalla nave accorsa in loro aiuto.

Dopodiché i luridi banchieri attesero un anno e otto mesi prima di fondare la Federal Reserve, in modo che a nessuno venisse il sospetto che i due fatti fossero correlati.

Si potrebbe andare avanti, ma la marea di stupidaggini che circolano in rete in queste ore è tale che sarebbe come pescare nella tonnara: dovunque lanci prendi qualcosa.

Attenzione però, perché è proprio questa marea di stupidaggini che permette di coprire verità ben più profonde ed inquietanti, negandole grazie alla loro palese stupidità. Esiste sicuramente una “kabala” di poteri occulti – anzi, probabilmente più di una – che agiscono per influenzare il futuro del mondo secondo una loro agenda precisa, e sicuramente questi personaggi usano simboli e codici particolari per mandarsi messaggi a vicenda, ma pensare che questi codici – e soprattutto il loro reale significato – siano decifrabili da chiunque in modo così facile, univoco e rudimentale significa negare loro l’intelligenza stessa che sarebbe necessaria per tenere in piedi questa grande messinscena in primo luogo.

Cerchiamo di non cadere nel tranello del “tanto è tutto programmato”, perché è proprio nel suo assolutismo indifferenziato che noi perdiamo la facoltà di ragionare, di distinguere e di valutare, e quindi perdiamo l'unica possibilità che abbiamo per arrivare davvero a capire chi e che cosa si nascondano dietro alle quinte del potere.

Autore: Massimo Mazzucco / Visiona i commenti dei lettori: luogocomune.net

Costruzione suggestiva, molti i punti con correlazioni positive! Ma, come sempre, per dieci coincidenze ve ne sono cento contrarie. Penso che anche il mito dei massoni sia stato costruito su coincidenze "tirate fuori" spesso dopo gli eventi. I segreti servono anche a questo...a rendere misteriosa un'informazione banale. Comunque un'ipotesi curiosa....ma le banche e i pochi potenti del mondo (250 pare che detengono il 50% delle ricchezze mondiali -non si era mai visto- la globalizzazione è solo questa) stanno andando sugli scogli da soli....non c'è bisogno che reagiscano....almeno così speriamo!Alfonso Vesentini

mah....se questi cosiddetti padroni del mondo esistono veramente, sono anche abbastanza matti da fare queste cose....pensate che anche Hitler cercava il santo graal!!!!!!!!!!!!all'inizio, anche io ero convinta che la nave fosse stata affondata apposta, tanto fu assurdo l'incidente...ma poi, il simpaticissimo commento che ha parlato di cepu, mi ha convinto della sua versione.....non fa una piega: il solito raccomandato che non sa fare il suo lavoro e manda in vacca tutti noi, dico io!

..Terribile coincidenza?

Vi siete dimenticati di citare che il comandante era a cena come da lui prima ammesso e poi ritrattato (per forza :-))) e attraverso l'APP gratuita "Guida Navi" per l'iPhone scaricabile dall'App Store, è riuscito a virare, ma siccome ancora non era pratico dell'Applicazione non ce l'ha fatta, poi l'applicazione presentava anche un Bug che era quello che riusciva a farsi fare un pompin* al suo Avatar nella cabina di comando stando seduto a cena e tutto rigorosamente comandato dall'iPhone mentra mangiava, ma purtroppo a causa di questo Bug non è riuscito a virare, pardon a venire e tutto è andato a putt*ne :-)

Tutto questo per dirvi che di balle ve ne racconteranno ancora, ma dalla TV come in tutti i casi che vi presentano...

INTERESSANTE, MA IL TITANIC E STATO COLPITO DI UN MISILE PER ORDINI DI ROCKEFELER E GRANT Y FONDATORI DELLA FEDERAL RESERVE BANK E DOMINATORI DI QUESTO PIANETA. 

......di tutto questo ne avevo sentito parlare già qualche giorno prima della pubblicazione dell'articolo da fonti idonee......l'ipotesi è valida ed ha molti riscontri, continua che potresti essere sulla buona strada!

Ma se sul Titanic viggiavano personaggi simbolici ed importnati, con un ruolo preciso nell'economia, sul Concordia non viaggiava nessuno degno di essere fatto scomparire?

mah... dico solo che se uno scrive un pezzo "così minuzionso", perlomeno sappia che la rotta che stava facendo la nave era da Civitavecchia a Savona (vedi citazione nel timoniere che dice al capitano ... ect ). Se questi sono i contenuti .. andiamo bene.

Per concludere riflettete su questa semplice cosa: hanno messo un pirla con un diploma del cepu al comando di una nave con 4000 persone. E ho detto tutto emettete voi la condanna per mandante ed esecutore.

Ci sono scrittori, ma sarebbe più giusto definirli pennaioli che pensano di saperne più della magistratura, dei tecnici e ciò che è peggio del senso comune. Questa teoria del complotto si commenta da sè. È figlia di quella mentalità tipicamente nostrana di chi, incapace di produrre farina del proprio sacco, deve sempre pensare che ci sia qualcun altro a farlo.

Ma cerrrrrto sono tutti cretini, solo tu sei l'emblema dell'intelligenza globale. Malgrado la tua patetica presa di posizione su una cosa hai ragione: lo dici tu stesso, la madre dei cretini è sempre incinta....

Caro Massimo Mazzucco, Non so se leggerai questo mio commento dalla camera di un ospedale psichiatrico. Nel caso tu sia ancora libero di frequentare persone normali, fingendo di essere come loro, dissimulando il tuo penoso stato mentale, mi auguro che tu non abbia anche istinti violenti.

Roberto

Per l'anonimo che ha scritto in italiano correggiuto, mi auguro sia di altra nazionalità e non abbia dimestichezza con la lingua italiana perchè, diversamente, sarebbe scandaloso. Cito Vittorio Sgarbi: capra! capra! capra!

L'articolo lo trovo molto bello, sarebbe una fantastica sceneggiatura per un film. Che sia tutta verità? Non lo so come non so se sia vero tutto quello che scrivono i giornali o che ci propinano le varie tv. Ma questo dovrebbe farci riflettere e non liquidare tutto come baggianate o come verità ma portarci ad usare il cervello e il senso critico, se ne abbiamo ancora dopo tutto quello che ci hanno propinato.

A partire da un "fatto" si possono trovare moltissime interpretazioni, anche le più fantasiose (come questo articolo propone). E poi, come diceva il grande epistemologo Popper, "chi cerca conferme, le trova sempre". Anche le più bizzare, aggiungo io.

a me cuesto articolo sembra proprio un grande minchiatta!!!!!!!!

un articolo osceno, d'altronde sappiamo di che pasta è luogocomune

finalmente parla di scie chimiche ma in compenso scrive articolo fatti apposta per denigrare chi la lotta contro le scie l'ha fatta molto più seriamente in questi 4 anni in cui Luogocomune di scie se ne fregava alquanto.

argomentazioni degne di una sceneggiatura di terza categoria, artefatta strumentalizzazione di eventi storici che risponde più alla voglia di cercare ad arte la macchinazione piuttosto che la realtà. Detto questo l'operare in certi frangenti di "poteri occulti" come li chiami tu, è anche a parer mio plausibile, ma smettetela di cercare coincidenze pur di supportare teorie complottistiche. 99 anni e 9 mesi capovolti? Affondata l'alba del 14? Ma veramente credi a questa roba? A ragionare in questo modo sicuramente troverai il figlio dello zio del cugino della moglie di un importante banchiere con un ruolo latamente affine con il fondo unico europero, tra i passeggeri della nave. parliamo di cose serie e non diamo modo agli scetticucci come li chiami tu di irridere una sana ricerca della verità, che è cosa decisamente diversa da questo articolo. buona giornata

Questo dicono complottisti e bla bla bla...criticano, ma non si informano...ecco perchè poi sono sottomessi...perchè seguono la massa. O se qualche volta si lamentano poi si lamentano e basta e continuano a fare la loro vita da automi che danno per certo ciò che poche persone decidono chi o cosa deve essere dipinto come il bene o come il male...la maggiorparte dei commenti di questi poveri idioti manco degnano di essere controbattuti. Quello che vorrei dire è che se questi organismi stanno in piedi, è solo per via della loro segretezza e del loro modo di agire che li fa ancora esistere. Ma non sono da ammirare...anzi sono da considerare dei vigliacchi...può farne anche parte la persona che ha scritto "sei sulla buona strada". E questi banchieri e massoni di mXXXX se si considerano tanto colti e furbi in cosa trovano furbizia se invece che migliorare il pianeta lo mandano alla distruzione. SE QUESTO È SAPERE E SUPERIORITÀ fanno bene a stare nell'ombra perchè chi davvero saprebbe come risolvere i problemi che loro vedono come una soluzione, li prenderebbe per culo a vita...è facile tirare i fili di questi idioti senza cervello...ed ancora più facile non agire alla luce del sole...siete dei perdenti.

 

È vietato l'impiego a scopo medico delle informazioni di carattere terapeutico e/o nutrizionale pubblicate senza il preventivo consiglio e/o supporto di un medico (anche naturopata e/o nutrizionista) legalmente autorizzato. Se previsto nella nazione in cui risiedi, esso costituisce reato, del quale l'utente − avendo agito in contrasto con le condizioni di utilizzo del quotidiano ECplanet − risponde a titolo esclusivo.

Per evitare inutili perdite di tempo, tutte le richieste di informazioni devono essere spedite non alla redazione di ECplanet bensì alle rispettive fonti citata in fondo ad ogni articolo.

| Torna su | Home | Archivio | Economia | In primo piano | Meteo | Contattaci | Posta |